Helping people to travel

Islas San Bernardo

Cartagena: spiagge e isole

Sinceramente e spiagge di Cartagena non sono le più belle spiagge che conosco e l’acqua del mare è spesso torbida. Ma le condizioni cambiano di molto a soli pochi chilometri a ovest.

 

Tierra Bomba

Si tratta di un’isola selvaggia e ancora (per ora) poco sfruttata dai grandi attori turistici. È facilmente raggiungibile in lancha da Bocagrande e dalla Bodeguita (in centro).  La parte più turistica si trova sulle spiagge ed è li che sono concentrate la maggioranza dei ristoranti dove vengono serviti i classici menu a base di pescado frito, patacones y arroz con coco. Se siete alla ricerca di qualcosa di più esclusivo vi consiglio i beach club Amare e Blue Apple

Se vi interessa un’attività fisica e avete voglia di conoscere l’entroterra dell’isola allora vi consiglio di rivolgervi a Bomba Bike Cartagena Bomba Bike

Valerie e Charlie parlano spagnolo, inglese e francese e vi faranno conoscere la storia dell’isola visitando i forti (Fuerte de San Fernando e la Bateria de San Jose) che proteggevano Cartagena dagli attacchi dei pirati nel 1700. Vi furono originariamente due accessi a Cartagena: Bocagrande e Bocachica (tra isola di Tierra Bomba e Isola di Barù). L’accesso da Bocagrande è tutt’oggi impossible a causa dell’affondamento di due navi e dalla costruzione di un muro sott’acqua. L’unico accesso possibile era (e lo è ancora oggi) da Bocachica e per controllarlo piazzarono un’enorme catena con lo scopo di prevenire attacchi a sorpresa.

 

Isola di Barù

Playa Blanca è una spiaggia di circa tre chilometri e offre un sacco di bar e ristoranti. C’è anche modo di soggiornare in vari ostelli e pensioni. Ci sono due modi per accedervi: in lancha o in auto. Vi consiglio di andarci in lancha poiché più rapido e comodo. Se poi avete già una prenotazione vi porteranno direttamente a destinazione. Vi consiglio Banana Beach Banana Beach: il posto è gestito da José (el Tio) un signore di origini spagnole che saprà deliziarvi con pesce fresco e piatti tipici locali. Vi consiglio di provare la Paella e il Pulpo a al Gallega, vera specialità del posto.

Più a ovest troverete altre strutture tra cui Aura Hotel Baru

Banana Beach

Banana Beach
Banana Beach

 

Islas del Rosario

Altra tappa obbligatoria per gli amanti della spiaggia, mare cristallino e del dolce far niente.

Troverete un sacco di beach club tra cui il celebre Bora Bora

Se lo desiderate potete affittare una barca privata con crew e avrete così modo di visitare i vari luoghi in libertà.

Barca affittata
Barca affittata

Islas Rosario

 

Islas de San Bernardo

 

Casa en el agua
Casa en el agua

Si tratta di isole ancora poco conosciute al turismo di massa. Potete arrivarci in barca da Cartagena ma personalmente consiglio di recarvi a Rincon del Mar e da li prendere una lancha che vi porterà sulle diverse isole del arcipelago. Potrete ammirare la celebre Casa en el agua che non è altro che un ostello costruito su un’isola di pochissimi metri quadrati. Il tour include anche una visita a Santa Cruz del Islote: si tratta di un’isola artificiale costruita con detriti, coralli e pietre. Sull’isola vivono circa 1’300 persone.
Un’altra isola degna di nota è Isla Mucura: è tappa obbligata dei tour e qui potrete affittare l’equipaggiamento per lo snorkeling, rilassarvi con una birra e se pranzare.

Consiglio vivamente di soggiornare almeno una notte a Rincon del Mar. È un posto autentico, tipicamente caraibico e dove il turismo ancora sembra non esserci arrivato.

 

 

Rincon del Mar
Rincon del Mar
El Islote
El Islote

Share :

Renato Molo

Renato Molo

Your polyglot contact in Colombia

Contact me in Italian, English, Spanish, German and French

La mia assicurazione per i viaggi

Preferiti
Il ristorante di Maria

Caffé Lunatico

Esplora

LA MIA INTERVISTA

Ascoltami alla radio della Svizzera Italiana (RSI)​

IL MIO CANALE YOUTUBE

Leave a Reply

Your email address will not be published.

More Adventures

Villa de Leyva

Villa de Leyva, San Gil e Bucaramanga

Le tre località si trovano nei dipartimenti di Boyacà e Santander. Fu proprio qui dove i primi Conquistadores decisero di stabilirsi e, quasi per ironia

Getsemani Murales

Cartagena

È una città di circa un milione di abitanti che vanta un centro storico fondato nel secolo XVI da Pedro de Heredia. La città divenne

Open chat
Let's have a chat
Ciao, can I help you? Contact me in English, French, German, Spanish or Italian.