Helping people to travel

Manizales by night

Pereira, Manizales e Armenia

Premetto che delle tre località sono stato solo a Pereira. Mi sarebbe piaciuto andare almeno a Manizales ma i vari coprifuoco imposti dalle autorità (mi trovavo nel Eje Cafetero in aprile 2021, in piena terza ondata COVID) mi hanno fatto spinto verso altre località. Vi farò comunque un piccolo riassunto di quanto so della regione.

 

Pereira

Non è una tipica destinazione turistica. Anzi, non lo è per nulla. Situata a 1’460 m.s.l.m. e con i suoi 460’000 abitanti è più che altro una città di affari e epicentro dell’industria del caffè. Fu fondata nel 1863 ed è la capitale del dipartimento della Risaralda. La città è più che altro un punto di partenza per altre destinazioni vicine come ad esempio le terme di Santa Rosa e San Vicente oppure per il parchi naturali di Ucumarí e il Parque Nacional Natural Los Nevados.

Il centro è avaro di attrazioni di rilievo, probabilmente per i ripetuti terremoti tra gli anni 1995 e 1999. Nella piazza centrale potrete ammirare una scultura di Rodrigo Arenas Betancour, il  Bolívar Desnudo. Altra attrazione interessante della città è il giardino botanico dell’università Tecnologica di Pereira.

Il centro città offre alcuni bar ma se siete alla ricerca della famosa movida notturna di Pereira  dovrete andare fuori dal centro (La Badea, al nord).

Con il suo aeroporto interazionale, Pereira è facilmente raggiungibile in aereo ma anche in bus (da Medellin circa 6 ore e Cali circa 4 ore).

Degne di nota sono le terme che si trovano nelle vicinanze: le più conosciute si trovano a soli pochi chilometri da Pereira (Santa Rosa e San Vicente). Sono una tappa obbligatoria per gli amanti del benessere e del relax.

Le  Termales de Santa Rosa (1’950 m.s.l.m.) sono situate ai piedi di tre cascate, la più alta misura ben 170m. Ci sono tre hotel nel complesso ma è possibile acquistare un lascia-passare giornaliero.

Le  Termales San Vicente si trovano in cima ad una ripida valle a 2’250 m.s.l.m.. Il complesso è più recente e offre i classici bagni termali e saune.

 

Manizales

Capitale del dipartimento delle Caldas, la città universitaria di Manizales conta 400’000 abitanti ed è situata a 2’150 m.s.l.m.: accerchiata dalle verdi montagne, è caratterizzata per le sue temperature fresche e propone una vita notturna ricca di eventi e ottimi ristoranti. Manizales è anche il portale di accesso per il PNN Los Nevados e altre riserve naturali del posto. La zona è pure famosa per i molti coltivatori di caffè che propongono tour nelle loro fincas e piantagioni.

La città fu fondata nel 1’849 da un gruppo di coloni dell’Antioquia che fuggivano le guerre civili del periodo. La leggenda narra che arrivarono solo una ventina di famiglie tra cui quella di Manuel Grisales che diede il nome alla città. Lo sviluppo della città risentì molto dei frequenti terremoti (i più gravi nel 1’875 e 1’878) e di un incendio nel 1’925. Per questo motivo non troverete molti riferimenti storici e la città è perlopiù conosciuta per la natura che la circonda e  per la vita notturna particolarmente vivace.
Le principali attrazioni del centro sono la Plaza de Bolivar, Palacio de Gobierno e la Cattedrale di Manizales.

Di seguito alcune delle attrazioni più importanti nei dintorni della città:

  • : Recinto del pensamiento è un parco naturale situato a circa 11 chilometri dalla città dove potrete ammirare diversi tipi di orchidee, bambù Colombiani e un giardino di erbe botaniche medicinali;
  • Reserva Ecologica Rio Blanco: riserva naturale situata a circa tre chilometri dalla città conosciuta per la sua biodiversità. Ospita numerose specie di uccelli e il parco attrae molti appassionati. Se avrete fortuna potrete ammirare un esemplare di Oso Andino;
  • Los Yarumos; è un parco avventura che offre una vista magnifica della città. Troverete un museo con una collezione di farfalle, insetti e uccelli.
  • Termales El Otoño è un centro termale SPA con hotel. Offre diversi bagni termali con vista mozzafiato sulle montagne adiacenti;
  • Termales Tierra Viva
  • Hacienda Venecia: qui viene coltivato e prodotto un caffè che ha vinto numerosi premi. Potrete soggiornare in comode stanze di hotel e ostello. L’hacienda propone dei coffee tours.

L’attrazione maggiore della regione resta sicuramente il PNN Los Nevados: il parco nazionale si estende per 583 chilometri quadrati e ospita le famose cime vulcaniche di El Ruiz (5’325m), El Cisne (4’750m), Santa Isabel (4’950m), El Quindío  (4’750m) ed El Tolima (5’215m).  Qui nascono trentasette fiumi i quali fornisco acqua a 3.5 milioni di persone in 4 dipartimenti. I mesi innevati sono ottobre e novembre e i mesi tra marzo e maggio: gli altri mesi dell’anno offrono condizioni più secche e cieli chiari. L’accesso alla zona dipende dall’attività vulcanica ed è quindi consigliabile informarsi per tempo.

 

Armenia

Situata a 1’640 m.s.l.m. e con i suoi 290’000 abitanti, Armenia è la più tradizionale delle città del Eje Cafetero. Gli abitati sono ovviamente fieri della propria cultura del caffè e non saranno mai troppo occupati per rinunciare ad una buona tazza del loro prezioso nettare. Come le altre città della regione, Armenia non ha molto da offrire: la città fu devastata da un terremoto nel 1’999 e non è mai davvero riuscita a recuperare completamente. Molti turisti ci passano solo per cambiare bus per andare da e per Salento. Tra le attrazioni vi consiglio il Museo del Oro Quimbaya e il Parque de la Vida.

Share :

Renato Molo

Renato Molo

Your polyglot contact in Colombia

Contact me in Italian, English, Spanish, German and French

La mia assicurazione per i viaggi

Preferiti
Il ristorante di Maria

Caffé Lunatico

Esplora

LA MIA INTERVISTA

Ascoltami alla radio della Svizzera Italiana (RSI)​

IL MIO CANALE YOUTUBE

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

More Adventures

Villa de Leyva

Villa de Leyva, San Gil e Bucaramanga

Le tre località si trovano nei dipartimenti di Boyacà e Santander. Fu proprio qui dove i primi Conquistadores decisero di stabilirsi e, quasi per ironia

Getsemani Murales

Cartagena

È una città di circa un milione di abitanti che vanta un centro storico fondato nel secolo XVI da Pedro de Heredia. La città divenne

Open chat
Let's have a chat
Ciao, can I help you? Contact me in English, French, German, Spanish or Italian.